Music Art Ensemble in Venice

MusicArtEnsemble in Venice, formata interamente da musicisti affermati e riconosciuti, nasce dalla volontà di proporre all’interno di una suggestiva cornice scenografica lo spirito della cultura musicale sacra, senza dimenticare quella di tradizione che nel XVI e XVII secolo ebbe proprio in Venezia la sua espressione più fulgida.

Citando la definizione che Wikipedia dà alla voce “musica sacra” leggiamo:
• La musica sacra è una musica considerata come capitale, essenziale a una persona o a una comunità dal punto di vista religioso.

Proprio nella direzione di questa suggestione che attribuisce alla musica sacra un carattere personale e comunitario si muove la nostra finalità poiché nell’ideazione di ciascun evento, oltre a valutare la peculiarità dell’ambito in cui si agisce, ovvero la Chiesa come luogo di raccolta per eccellenza, vogliamo offrire, a chi questa città la vive o la transita, l’opportunità di partecipare ad un intenso momento culturale, trasformando l’estetica di un concerto, esperienza emotiva del singolo, in un’opportunità collettiva più profonda.

Gli elementi che compongono l’Ensemble vantano tutti una propria attività concertistica a livello internazionale e collaborano costantemente con gran parte delle istituzioni musicali spaziando in un repertorio che va dalla musica antica a quella contemporanea. Didatticamente collaborano con la maggior parte dei Conservatori di musica italiani e i più riconosciuti corsi di perfezionamento internazionali. L’Ensemble non si avvale di un direttore, se non come ospite, e affida il proprio coordinamento al violino principale. Di notevole rilievo saranno le collaborazioni esterne con stimati strumentisti e cantanti.

La programmazione prevista alla Chiesa di San Lio consta di tre appuntamenti settimanali: due a carattere più esclusivo essendo dedicati alla “musica sacra” ed uno forse più “riconoscibile” dedicato al più importante compositore veneziano Antonio Vivaldi ma che sicuramente non deluderà chi visitando Venezia ha già nell’orecchio le note de “Le quattro stagioni”. La nostra esecuzione prevede l’intervento di una voce recitante che, attraverso i sonetti introduttivi, traduce in parole le immagini musicalmente descritte dal compositore.

Proposta artistica di rilievo nella prossima programmazione primaverile, in occasione della ricorrenza pasquale, sarà l’esecuzione dello “Stabat Mater” di Pergolesi per soprano, mezzosoprano, orchestra e voce recitante da rappresentarsi, oltre che nella sede di San Lio, in un’altra Chiesa di rilievo in via di definizione.

La scelta di inserire nelle nostre esecuzioni anche accenni di prosa ci auguriamo possa dare allo spettatore la sensazione di aver assistito ad un piccolo evento in cui, in coerente equilibrio, musica, poesia ed arti visive si fondono.

La suggestione è immediata e garantita se si pensa al magnifico contenitore in cui questo avviene: Venezia, consacrata al mondo come una delle città con il più elevato e svariato patrimonio artistico.

5 MUSICA

Area dei commenti/reviews

Vota questa scheda facendo click sulla stella:

*

Segnala ad un amico!

Inserisci il codice di Sicurezza Captcha
captcha image

Invia Richiesta

Inserisci il codice di Sicurezza Captcha
captcha image